Leo e la Ferrari California all'attacco dello Stelvio

FERRARI - Notizia del 25 Gennaio 2013

0 Commenti

Leo e la Ferrari California all'attacco dello Stelvio

Si rinnova la collaborazione fra Leo Isolani e la redazione di Ferrari Magazine.
Il numero 19 dell'esclusivo trimestrale riservato a clienti ed appassionati Ferrari racconta una prova su strada molto particolare.

Teatro del servizio: Passo dello Stelvio. Attore protagonista: Leo Isolani.

Pass judgement titola la versione internazionale dell'articolo e il "giudizio" dello Stelvio rende giustizia alla Ferrari California 30 Handling Speciale, in un test su strada raccontato egregiamente dallo Chief-Editor Antonio Ghini ed illustrato dalle splendide immagini di Roberto Carrer.

21 km fra sud Tirolo e Lombardia che hanno scritto pagine di storia sportiva a due ruote. Una sequenza unica, inconfondibile, di 48 tornanti verso la vetta posta a 2.758 m di altitudine. Una bella sfida per Leo, tester speciale al volante della "baby" Ferrari nell'allestimento particolare studiato per esaltare il piacere di guida.

" Ho accolto con molto piacere l'invito del Dott. Ghini " racconta Isolani " e non mi sono lasciato scappare questa esperienza unica. Da una parte il piacere di guidare e testare a fondo una vettura davvero ben equilibrata. Dall'altra la sfida che rappresenta da sempre il Passo dello Stelvio, per uno come me avezzo a salite e tornanti. "

Il servizio, realizzato nella tarda Estate scorsa, abbina infatti l'esperienza di Isolani alla guida delle GT del Cavallino Rampante sui tracciati di tutta Europa alla maneggevolezza ed all'allestimento particolare di questa California.

L'esemplare di colore azzurro metallizzato messo a disposizione da Ferrari S.p.A. ha assecondato al meglio la "messa alla frusta" da parte di Leo, entusiasta al termine della giornata.

La differenza prestazionale fra questo esemplare stradale e la mia Ferrari 575 GTC ovviamente si fa sentire. Per contro, la sincerità di questo handling consente di affrontare tratti impegnativi come questo in assoluta sicurezza restituendo un piacere di guida che non provavo da tempo. Fra l'altro era la mia primissima esperienza allo Stelvio, che in alcuni tratti mi ha ricordato qualche gara Europea affrontata in passato. Amo i tracciati lunghi ed impegnativi e, anche se è fantascenza, sarebbe magnifico riuscire ad organizzare un evento motoristico internazionale su questa strada già teatro di epiche sfide atletiche in varie edizioni del Giro d'Italia ciclistico. "

La pubblicazione del servizio alla vigilia di un'altra stagione di corse in montagna dà il fianco a brevi considerazioni sportive.

" Come ho già dichiarato altre volte, il titolo di Campione Italiano CIVM GT 2011 ha coronato il mio progetto Ferrari - Isolani Racing Team iniziato nel 2000 e nel 2012 abbiamo continuato a lavorare nell'ombra, studiando la situazione e valutando nuovi progetti e nuove collaborazioni. In quest'anno di assenza attiva dalle gare abbiamo comunque continuato a seguire le evoluzioni e le involuzioni che hanno caratterizzato il motorsport tricolore. Nel frattempo ho continuato a lavorare con i miei collaboratori ad un progetto di respiro internazionale, che mi auguro di riuscire a concretizzare in questo 2013. La mia fame di vittorie non si è affievolita, anzi, sono molto affamato ... ho ancora voglia di almeno una stagione vincente, poi posso anche ... no, non lo dico :-) "

Torna su